Hanwha Q CELLS

si è aggiudicata il Premio Intersolar 2018

Hanwha Q CELLS si è aggiudicata il Premio Intersolar 2018 nella categoria Fotovoltaico con il suo nuovo modulosolare Q.PEAK DUO-G5 .
Dopo aver trionfato nel 2017 con l'innovativo modulo telaio in acciaio Q.PEAK RSF L-G4.2 Hanwha Q CELLS, l'azienda ha visto il modulo monocristallino a 120 half cut cells e sei busbar, selezionato dalla giuria dell'Intersolar Award, come uno dei più innovativi tra i 10 modelli selezionate e i 51 in gara totali.

"Ancora una volta siamo estremamente soddisfatti della decisione della giuria dell'Intersolar Award. Il nostro moduloQ.PEAK DUO-G5 combina numerose innovazioni a diversi livelli con la nostra tecnologia solare ad alteprestazioni Q.ANTUM DUO ", ha affermato Daniel JW Jeong, CTO globale diHanwha. "La durabilità, l'aumento di potenza e le migliori prestazioni dirisposta all'ombreggiamento del modulo assicurano che il modulo si distingua inun campo sempre più competitivo. La serie di moduli solari Q.PEAK DUO-G5 è ora disponibile per i clienti in Europa e in vari mercati internazionali. "

Q.PEAK DUO-G5 è un modulo solare con 120 half cut cells monocristalline. Basato sulla tecnologia Q.ANTUM DUO, combina le seguenti innovazioni perraggiungere il livello più basso di LCOE:

• Design della cella a 6 bus bar
- 2 × 6 pollici. le mezze cellecon sei busbar in parallelo producono fino al 3,5% di guadagno di potenzarispetto a un tipico modulo a cella piena a quattro busbar.
- Sei busbar aiutano a ridurre le perdite resistive

• Interconnessione di fili rotondi
- L'uso di fili tondi invece dinastri piatti per l'interconnessione cellulare riduce significativamentel'ombreggiamento efficace delle celle solari
- I vantaggi si traducono in un aumento di potenza di un ulteriore 2,0%

• Miglioramento delle prestazioni e della durata delle mezze celle
- L'interconnessione delle celle con metà superiore e inferiore indipendentidel modulo collegate in parallelo garantisce una migliore rispostaall'ombreggiamento, con conseguenti maggiori rese quando il modulo èparzialmente ombreggiato
- Le celle tagliate a metà sono sottoposte a uno stress meccanico notevolmenteridotto, con conseguente riduzione delle crepe
- Il dimezzamento della cella dimezza anche la corrente, che riduce le perditeresistive in ogni cella e produce un guadagno di potenza del 3,0% rispettoall'interconnessione tipica delle celle piene

• Tecnologia cellulare Q.ANTUM proprietaria Q CELLS
- Celle solari monocristalline passivate posteriori per classi di potenza finoa 330 Wp
- L'alta densità di potenza porta a bassi costi di BoS
- Q CELLS Yield Security: Anti LeTID, Anti-LID, Anti-PID, Hot-Spot Protect,Tra.Q