SCHNEIDER ELECTRIC Preventa XCSR

I nuovi sensori di sicurezza senza contatto con tecnologia RFID

La nuova generazione di sensori di sicurezza senza contatto a tecnologia RFID Preventa XCSR conferisce un elevato livella di sicurezza e affidabilità per il controllo di protezioni e ripari mobili, offrendo anche un alto livello di infrodabilità, in un dispositivo compatto, con una estrema facilità e flessibilità di installazione.


Massimi livelli di sicurezza : l’impiego di Preventa XCSR consente di ottenere il più elevato livello disicurezza certificata: TÜV per Cat4 / PLe secondo EN ISO 13849-1 e SIL3 secondoEN 62061.


Protezione dalle frodi : PreventaXCSR offre un sistema a prova di manomissione, garantito dall’univocità di un codice digitale contenuto nell’azionatore. Nella serie XCSRC1* azionatore esensore vengono venduti insieme, e la codifica unica “high coding” èdirettamente configurata in fabbrica, e non è modificabile; nelle versioniXCSRC3* pur mantenendo codifica “high coding” è consentito appaiare al sensorein modo del tutto automatico, per altre due volte, un nuovo azionatore.


Facilità e flessibilità di installazione :con un solo prodotto si possono realizzare molteplici configurazioni dimontaggio, grazie all’azionatore regolabile e al sensore attivo da entrambi i lati.


I gradi di protezione : IP65, IP66,IP67 e IP69K rendono questi prodotti adatti anche all’impiego su macchinari che per esigenze diigiene e pulizia necessitano severi processi di lavaggio, con getti d’acqua intensi e temperature elevate.


Certificazioni : CE, cULus, FCC, EAC, IC, RCM, TüV Nord, EcoLab (per il settore Food &Beverage) e E2 (per il settore mobile equipment).
Preventa XCSR è disponibile in tre modelli:Standalone Mode, Single Mode e Daisy Chain.


· La versione Standalone del sensore disicurezza RFID XCSR senza contatto permette un collegamento diretto ai contattori, senza ausilio di un controllore di sicurezza; le funzionalità disicurezza - come il monitoraggio dei contattori e le funzioni di start &restart - sono integrate nel sensore.


· Con la versione Daisy Chain è possibile realizzare il collegamento “seriale” di più sensori di sicurezza per ilcontrollo delle protezioni, con interfacciamento diretto verso un semplice relèdi sicurezza e a un modulo di diagnostica (opzionale), così da ottenere untotale controllo sullo stato della catena seriale. Il modello Daisy Chainprevede connettori integrati M12 per un collegamento entra/esci da sensore asensore “eliminando” la necessità di utilizzo di connettori T o Y; perl’utilizzo non è necessario software di programmazione.


Infine, la versione Single, per il collegamento point-to-point di ogni sensore ad un controllore di sicurezza, permette di controllare in modo indipendente ogni riparo mobile